CRITERI DI VALUTAZIONE

Le valutazioni dei film non prendono mai in considerazione il peso dell’opera nel panorama cinematografico mondiale, ma solo il giudizio relativo alla categoria di appartenenza. Quindi molto spesso ci si ritroverà di fronte a valutazioni volutamente “al contrario” e paradossali ma, grazie al riferimento alla categoria, il lettore potrà capire il vero significato del valore del film.

Ad ogni film è quindi assegnato il voto rispetto alla:

CATEGORIA, ossia il giudizio contesualizzato in base al “genere”.

Le 5 categorie in cui saranno classificati i film sono:

  1. B-MOVIE – tutto ciò che non è cinematografia “alta”;
  2. TRASH – cinema malriuscito, anche volutamente, per uno o più motivi;
  3. WEIRD – film con tematiche e/o stili lontani dai gusti del grande pubblico;
  4. CULT – cinema entrato di prepotenza nell’immaginario collettivo;
  5. INDIE – film non prodotti dalla grande industria.

Il voto è rappresentato dal simbolo del rewind, da 1 a 5, con una possibile menzione speciale di 6, per i casi più meritevoli. Sono previsti i mezzi voti per valutazioni più precise.

voto pienovoto pienovoto pienovoto pienovoto pieno: CAPOLAVORO ASSOLUTO

voto pienovoto pienovoto pienovoto pieno: FILM OTTIMO

voto pienovoto pienovoto pieno: FILM BUONO

voto pienovoto pieno: FILM SCADENTE

voto pieno: DISASTRO TOTALE

Per quanto riguarda la questione SPOILER, ogni recensione sarà strutturata in modo tale da rispettare il più possibile l’integrità della visione e ogni riferimento a scene o sviluppi della trama verrà fatto senza rovinare nulla. Forse.

Annunci