MANIFESTO DEL BLOG

Il fatto è semplice. Recensire 2001: Odissea Nello Spazio, ossia quello che può essere considerato il film più “imponente” della storia del cinema, non è più necessario. Il mondo è pieno di critici snob che non vedono l’ora di commentare i prodigi registici del buon Stanley e utilizzare termini complicati di cui nessuno sospettava l’esistenza.

Qui si ragiona in modo diverso. Verranno affrontati solo e soltanto:

  • Film di serie b
  • Film brutti
  • Film “strani”
  • Film cult
  • Film low budget

Molto spesso dietro la generica etichetta di “b movie” si nascondono piccoli gioielli. Film sfortunati, concepiti e realizzati all’ombra della grande industria, ma non per questo meno meritevoli di attenzione. Non poche volte il film “brutto” è in realtà un concentrato di idee geniali, passione, spunti interessanti, risvolti sorprendenti ed effetti speciali notevoli, che farebbero invidia perfino ai patinati filmoni di Hollywood. Non deve stupire che svariati registi di successo planetario abbiano iniziato proprio dal basso: basti pensare a Peter Jackson con Bad Taste, ad Edgwar Wright con Fistful Of Fingers o, ancora prima, a Sam Raimi con La Casa.

15486012104_2bb45ef4b6_o

Ma che non ci si faccia illusioni. Molto spesso quando si parla di cinema “b”, ci si imbatte in pellicole al limite del guardabile, che possono provocare serie crisi di rigetto nello spettatore, costretto ad assistere al dispiegarsi di trame sconclusionate, regie pretenziose ed incapaci e attori cani.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il film di serie b è sinonimo di “film di genere”: quindi abbonderanno le incursioni nell’horror, nel thriller, nell’action-movie, ma anche nella commedia e nella fantascienza. Per non parlare delle miriadi di generi e sottogeneri cinematografici che, negli anni, sono stati “codificati” dagli esperti.

L’obiettivo di questo blog è nobilitare ed elevare quella che popolarmente verrebbe definita “lammerda” a cinema diverso e di nicchia, ma pur sempre degno di essere conosciuto ed analizzato. Sarà poi compito delle recensioni elogiare quando il caso, oppure criticare se necessario. Di siti e blog che si occupano di argomenti simili ne è pieno internet. Ma se tutti ragionassero in questo modo allora nessuno più proverebbe a fare niente. Quindi, iniziamo.

Qui si guarda e recensisce qualunque film, anche il più idiota, con lo stesso rispetto che si riserverebbe ad un film a caso di Fellini.

Annunci